Oggi è mercoledì 13 Dicembre 2017
     
 

Furlanis Elettronica SaS di Furlanis Andrea & C.
Via Gaetano Pellegrini, 20 - 37136 VERONA VR
Tel: +39 045 581711 - Fax: +39 045 581597
E-mail: info@furel.it - Partita IVA: 01889680235

  Home page - Area riservata - Informazioni - Siti consigliati

RIFIUTI D'UFFICIO: In regola con la legge.

 
15/02/2006. Chi ricorda il decreto Ronchi? (D.L. 02.02.1997 N°22) Quasi nessuno! Il decreto n.22/1997 sancisce che i rifiuti informatici vengano classificati come "rifiuti speciali" e quindi NON assimilabili agli urbani. Per i trasgessori? Un'ammenda da 200.000 a 1.200.000 (di vecchie Lire). Che sia il caso di mettersi in regola? Sicuramente si, ma come fare?
 
 
Il D.L. 22/1997 stabilisce che, chi effettua una attività di raccolta, recupero, smaltimento, commercio o intermediazione di rifiuti, in mancanza della prescritta autorizzazione, è punito con l'arresto fino ad un anno e ammenda fino a 5.000.000 di Lire. Molte ditte che ricondizionano le cartucce per stampante, raccolgono dai clienti i toner finiti per ricaricarli, chiedendo al cliente un D.D.T. per "sgravarlo" dei vuoti. Questo comportamento genera due problemi, il primo è che il cliente che cede i vuoti con bolla viene considerato, in caso di controllo, "venditore di rifiuti speciali" ma essendo senza autorizzazione, diventa un venditore abusivo (quindi soggetto a sanzione penale). I contenitori per lo stoccaggio delle vecchie cartucce finite, devono anch'essi essere in regola, ed in carico (tramite un contratto) ad una ditta che certifichi di effettuarne sia il trasporto che lo smaltimento. Al momento del ritiro, chi si appresta a smaltire il prodotto, deve rilascare un regolare "modulo", a certificare la corretta presa in carico del materiale che quindi, da quel momento, non grava più sull'utilizzatore. Oltre alle forze dell'ordine ed alla G.d.F. i controlli possono essere effettuati anche dall'U.L.S.S. e dall'Ufficio d'igiene. Se foste interessati ad un corretto smaltimento dei vostri rifiuti informatici ed aveste ancora dubbi, potete contattarci direttamente.